Scarica Brochure

- 65% AGEVOLAZIONE FISCALE   per la riqualificazione energetica

Agevolazione fiscale

sugli interventi di riqualificazione energetica

Solo entro il 31 dicembre 2016 è possibile ottenere la detrazione del 65% della spesa, recuperabile in 10 anni, sugli interventi che aumentino l’efficienza energetica di qualsiasi edificio, ad esclusione delle nuove costruzioni ed ampliamenti. I pagamenti dei lavori dovranno essere effettuati solo mediante bonifico bancario o postale, citando come causale l’adesione al beneficio del 65% - Legge 296/06. Per godere della detrazione è necessario inviare, entro 90 giorni dal termine lavori, una comunicazione telematica all’ENEA controfirmata da un termotecnico e accompagnata dalla relativa documentazione.

Rimborso della detrazione - 65%

Il rimborso “reale” avverrà tramite uno sconto dell’imposta IRPEF recuperabile presentando la Dichiarazione dei Redditi Personale o modello UNICO o modello 730.

Gli interventi eseguibili

Tipo di intervento Importo massimo di spesa agevolabile Detrazione IRPEF del 65%*
Riqualificazione energetica di edifici esistenti € 153.846,15 € 100.000
Involucro edifici (pareti, finestre, compresi gli infissi) € 92.307,69 € 60.000
Installazione di pannelli e schermature solari € 92.307,69 € 60.000
Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (installazione di impianti dotati di caldaie a condensazione, pompe di calore, scaldacqua a pompe di calore, impianti biomassa, ecc.) € 46.153,84 € 30.000
* OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE! - Vale anche ai fini IRES e per gli immobili strumentali.
Importante: le due detrazioni del - 50% e - 65% non sono cumulabili.

Se l'intervento può essere assoggettato a entrambe le agevolazioni è necessario effettuare una scelta che, ovviamente, si indirizzerà a quella più redditizia del 65%. Nel caso in cui, nello stesso intervento, alcune operazioni sono agevolabili con il bonus per la riqualificazione energetica e altre con quello delle ristrutturazioni si possono avviare entrambe le procedure.

 
top