Scarica Brochure

- 50% DETRAZIONE   sugli interventi di recupero

Detrazione

sugli interventi di recupero

Solo entro il 31 dicembre 2016 sarà possibile godere della detrazione fiscale, recuperabile in 10 anni, pari al 50% (ritornerà al 36% dal 01.01.2017) sulle spese sostenute per tutti gli interventi di manutenzione ordinaria (solo per le parti comuni del condominio), straordinaria e di ristrutturazione/riqualificazione di un immobile residenziale. Il tetto massimo su cui si può calcolare la detrazione è di € 96.000 (ritornerà ad € 48.000 dal 01.01.2017) per ogni unità immobiliare per uno sconto massimo pari a € 48.000. Rientrano nelle spese detraibili tutti i costi sostenuti, compresi la progettazione e le prestazioni professionali connesse.

I pagamenti dei lavori vanno effettuati solo mediante bonifico bancario o postale, citando come causale l’adesione al beneficio del TUIR 917/86 art.16-bis.

Per usufruire della detrazione occorre riportate alcuni dati sul modello della propria dichiarazione dei redditi.

Rimborso della detrazione - 50%

Il rimborso "reale" avverrà tramite uno sconto dell'imposta IRPEF recuperabile presentando la Dichiarazione dei Redditi Personale o modello UNICO o modello 730.

Importante: le due detrazioni del - 50% e - 65% non sono cumulabili.

Se l'intervento può essere assoggettato a entrambe le agevolazioni è necessario effettuare una scelta che, ovviamente, si indirizzerà a quella più redditizia del 65%. Nel caso in cui, nello stesso intervento, alcune operazioni sono agevolabili con il bonus per la riqualificazione energetica e altre con quello delle ristrutturazioni si possono avviare entrambe le procedure.

 
top